Il Cielo sceso in Terra
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Laetentur coeli - Bolla di Papa Eugenio IV (Firenze, 6 luglio 1439)

Andare in basso

Laetentur coeli - Bolla di Papa Eugenio IV (Firenze, 6 luglio 1439) Empty Laetentur coeli - Bolla di Papa Eugenio IV (Firenze, 6 luglio 1439)

Messaggio Da Bartolomeo Ven Dic 27, 2019 11:40 am

Firenze, Basilica di Santa Maria del Fiore, 6 luglio 1439

Bolla "Laetentur coeli" di Papa Eugenio IV (Gabriele Condulmer, Venezia, 1383)

Atto di riunificazione della Chiesa d'Oriente con la Chiesa d'Occidente.


Sommus Pontifex:  S.S. Eugenio IV (Gabriele Condulmer, Venezia, 1383 - 56 anni)



Treviso 

Origini: Tarvisium, tra il Sile e il Piave. Quadruvium sull'isola compresa tra il Sile, il Cagnan della Roggia e il Cagnan Grande o canale della Pescheria, questi ultimi entrambi rami del Botteniga e prossimo alle vie consolari Postumia e Aurelia; municipium assegnato alla tribù Claudia all'interno della provincia della Gallia Cisalpina dal 90 a.C.

Status geopolitico: dal 1388 Podesteria della Serenissima Repubblica di Venezia, affidata a rettori veneziani

Valuta: Ducato d'argento (Matapan); Ducato d'oro; Soldo d'argento. Tra il XIII e il XIV secolo nella locale zecca, fondata nel VII secolo, al tempo della dominazione longobarda, veniva coniato il Bagattino.

Santo Patrono: San Liberale (V secolo)
Festa patronale: 27 aprile

Lingua volgare: in origine veneto settentrionale; con la penetrazione culturale veneziana, un veneto molto simile al veneziano

Famiglie nobili - Consiglio nobile trevigiano (1388): Collalto (patrizi veneti, conti del Sacro Romano Impero, Conti di Collalto e San Salvatore); Da Camino (patrizi veneti, Conti di Camino e Ceneda); Avogadro degli Azzoni (patrizi veneti, avogari - amministratori dei beni della Diocesi di Treviso, Conti di Noale, Trebaseleghe, Zeminiana e Briana); Brandolini (patrizi veneti; Conti di Valmareno -  discendenti del capitano di ventura Brandolino Conte Brandolini, Bagnacavallo di Ravenna, 1365 - 74 anni)


Famiglie notabili: Coderta, Rovèr, Rinaldi, Sugana (notai), Calandri, Maltraversi

Dioecesis Tarvisina - Diocesi di Treviso (eretta nel IV secolo)
Suffraganea del Patriarcato di Grado

Vescovo: Mons. Ludovico Barbo, O.S.B., Abate dell'abbazia benedettina di Santa Giustina a Padova (Venezia, 1382 - 57 anni)

Ordini monastici presenti in città: Monastero benedettino di San Teonisto (1175);
dal XIII secolo francescani, domenicani e agostiniani

Cattedrale: "il Duomo", Cattedrale di San Pietro Apostolo (VI secolo, con rifacimento in stile romanico -rosone, portico- tra l'XI e il XII secolo) con annessa Biblioteca capitolare (capitolo diocesano formatosi dal IX secolo) dal XII secolo (attestato in una pergamena del 1135 un primo elenco di 40 manoscritti: testi biblici e catechistici, le Gesta Longobardorum di Paolo Diacono, opere di Boezio, Virgilio, Orazio e Terenzio)

Chiesa di San Francesco con annesso convento di frati dell'Ordine francescano: un esiguo gruppo di frati minori, inviati dallo stesso S. Francesco, giunge a Treviso nel 1216 e, oltre il Cagnan Grande, edifica un convento e una cappella intitolata alla Vergine Maria; tra il 1231 e il 1270 vengono edificate la chiesa e il convento che beneficeranno della munificenza di Gherardo III da Camino, guelfo, Capitano Generale di Treviso a vita dal 1283 al 1306.
Bartolomeo
Bartolomeo

Messaggi : 52
Data di iscrizione : 21.10.19

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.